Lazhechnikov Manor a Kolomna (casa museo) - impressioni di un discendente

Di recente ho visitato la casa del mio antenato Ivan Ivanovich Lazhechnikov. Era uno scrittore e si chiama uno dei suoi romanzi più famosi «Ghiacciaia», forse qualcuno ha letto. Fino a quel momento, non avevo mai pubblicizzato la mia parentela su un blog (in qualche modo non c'era motivo), quindi pochi dei nostri lettori hanno disegnato dei parallelismi. Specialmente ora sanno poco di lui e sarebbe necessario dire chi è. Ma d'accordo, sarebbe logico se sul mio blog appare un post sulla visita della fattoria di famiglia? 🙂

Ci andrei da molto tempo, e ora questa volta è arrivato. Spero di arrivare a 225 anni dopo tra un mese. Sorprendentemente, siamo nati con lui quasi lo stesso giorno..

Il contenuto dell'articolo

Casa Lazhechnikova

Non posso dire che il Museo Lazhechnikov sarà di interesse per il grande pubblico, piuttosto per coloro che hanno familiarità con il lavoro dello scrittore. E il grosso problema è che, in realtà, non era rimasto altro che la casa stessa, e anche la casa non era conservata nella sua forma originale. Ad esempio, all'ingresso c'è una moderna scala in legno al secondo piano, al posto della quale c'era una scala all'interno del muro. Le piastrelle sul fornello furono scelte semplicemente da quel momento, così come una piccola collezione di mercanzia e articoli per la casa contadina, ma non quelli che erano in questa casa e che toccarono la mano dello scrittore. Il motivo è semplice: in questa casa che non ha più vissuto da allora. Pertanto, il tour non è principalmente per gli occhi, ma per l'udito.

Ci è stato detto che solo di recente la Bibbia di famiglia è stata trasferita al museo dai parenti dello scrittore (tramite suo fratello), tutto qui. So che mentre mio nonno era ancora vivo, visitava spesso Kolomna e trasferiva alcune fotografie (e forse qualcos'altro?), Ma poi non esisteva un museo, quindi molto probabilmente le trasferì nella Biblioteca Lazhechnikov, che quei tempi servivano da museo. La biblioteca, a sua volta, non ha fretta di dare le sue mostre al museo.

Ingresso al territorio della tenuta Lazhechnikova

Ingresso al territorio della tenuta Lazhechnikova

Casa della famiglia Lazhechnikov

Casa della famiglia Lazhechnikov

Una scala moderna, e sulla sinistra sono i resti di una scala a muro interna

Una scala moderna, e sulla sinistra sono i resti di una scala a muro interna

2 forni a fornace, invece altri 2

2 forni a fornace, invece altri 2

Esposizione del bere del tè commerciale e un esempio di come si vestivano i mercanti

Esposizione del bere del tè commerciale e un esempio di come si vestivano i mercanti

I libri del tempo

I libri del tempo

Baldacchino in casa

Baldacchino in casa

Una piccola collezione di articoli per la casa

Una piccola collezione di articoli per la casa

Ritratto di I.I. Lazhechnikova

Ritratto di I.I. Lazhechnikova

Mostrando a Yegor il suo antenato

Mostrando a Yegor il suo antenato

Last Novik - uno dei romanzi più famosi dello scrittore

Last Novik - uno dei romanzi più famosi dello scrittore

Sulla sinistra è una fotografia della moglie e dei figli dello scrittore, al centro della figlia di Zinaida (la mia bisnonna)

Sulla sinistra è una fotografia della moglie e dei figli dello scrittore, al centro della figlia di Zinaida (la mia bisnonna)

L'aspetto della tenuta e della dependance molti anni fa

L'aspetto della tenuta e della dependance molti anni fa

Seminterrato dove un tempo c'erano i salotti

Seminterrato dove un tempo c'erano i salotti

Non riesco a immaginare come vivessero qui senza elettricità al buio

Non riesco a immaginare come vivessero qui senza elettricità al buio

Secondo piano della casa

Secondo piano della casa

Sala da spinning

Sala da spinning

Con l'aiuto di questi oggetti hanno fatto un disegno sul tessuto.

Con l'aiuto di questi oggetti hanno fatto un disegno sul tessuto.

Stand con diversi samovar

Stand con diversi samovar

Famiglia Bibbia e icona

Famiglia Bibbia e icona

Albero genealogico, che deve già essere aggiunto

Albero genealogico, che deve già essere aggiunto

Lettera a Pushkin

Lettera a Pushkin

Stanza da festa

Stanza da festa

Î.I. Lazhechnikov nacque nel 1790 e morì nel 1869. Per qualche ragione, la data esatta della sua nascita e suo fratello sono coperti di mistero, nel libro delle metriche non c'è un numero opposto al suo nome. Ora è ufficialmente considerato che è nato il 25 settembre, è divertente che io sia nato il 27 settembre. Inoltre, un tempo l'anno non era chiaro, quindi in alcune biografie ci sono sia il 1792 che il 1794. Dicono che dopo essersi sposato una seconda volta con una giovane moglie, ha nascosto la sua età e voleva sembrare un po 'più giovane.

Questa proprietà fu acquisita dal nonno della scrittrice Ilya Akimovich Lozhechnikov negli anni '70 del XVIII secolo. Sì, sì, il cognome è stato poi scritto «DI», anche se, francamente, me ne sono reso conto solo dopo la storia della guida. Ricordo ancora come è andata l'intera scuola con il soprannome «Lozhkin» e mi ha infuriato terribilmente, ma non c'era niente da fare, il bullo della scuola non era lontano dalla verità. La famiglia dello scrittore era un commerciante e uno dei più ricchi di Kolomna, ricco di vendita di sale e pane. Possedevano diverse case, una fabbrica di tessitura della seta, una conceria ... Ma dopo che il padre lo denunciò, lo misero in prigione e il benessere materiale fu minato, sebbene lo liberarono abbastanza presto. In un'opera autobiografica «Poco bianco, poco nero e grigio» Î.I. Lazhechnikov parla del periodo della sua infanzia e giovinezza (proprio quando viveva in questa casa), della città provinciale di Kolomna, di come vivevano le persone, cosa mangiavano, cosa vestivano. Come ci ha detto la guida, Kolomna è strettamente legata al nome di Lazhechnikov.

Maturato, contro la volontà di suo padre, Ivan entrò nel servizio militare e attraversò la guerra del 1812. Dopo aver vissuto a Mosca, lavorando alle sue opere letterarie, visse a Penza e alla fine della sua vita si stabilì nella provincia di Tver, dove nel 1844 ricevette il titolo di nobile. Fu sepolto nel convento di Novodevichy. Lazhechnikov è il fondatore del romanzo storico russo ed era una persona piuttosto famosa nei circoli letterari. A proposito, conosco personalmente Pushkin. Successivamente, i suoi lavori non sono stati inclusi nel curriculum scolastico, quindi ora c'è poco di lui che lo sa.

Tomba di I.I. Lazhechnikov nel convento di Novodevichy

Tomba di I.I. Lazhechnikov nel convento di Novodevichy

impressioni

Per la prima volta a Kolomna, ero ancora uno studente da qualche parte nel 2000. Da allora, non ci sono quasi più ricordi e il museo non era ancora in vista, l'edificio rimase vuoto. Invece, ho visitato il museo delle tradizioni locali, c'era un piccolo stand dedicato a Lazhechnikov. Ricordo quando ho detto della mia parentela, mi hanno immediatamente attaccato con domande e mi hanno fatto vergognare per non sapere nulla e non aver letto nulla. E come facevo a sapere se in famiglia non c'erano più cose e mio nonno non diceva molto, dato che lui stesso sapeva ben poco, perché l'origine era nascosta dai suoi genitori, negli anni 30-40-50 avrebbero potuto essere condannati per questo. Dopo quel viaggio, sono tornato a Mosca e ho letto in un sorso «Ghiacciaia», sebbene non sia molto interessato a tale letteratura. Una povera biografia è stata letta solo da quella che è stata scritta nei libri come prefazione, quindi non c'erano così tante informazioni su Internet.

Lo scrittore e il suo discendente, Kolomna, 2001

Lo scrittore e il suo discendente, Kolomna, 2001

Lazhechnikov Manor, 2001

Lazhechnikov Manor, 2001

E ora, dopo 15 anni, ci troviamo a Kolomna per caso. Stavo cercando una bella casa in periferia, dove potessi riposare per alcuni giorni, e uno di loro era vicino a Kolomna. Naturalmente, non c'erano dubbi su dove andare esattamente e il maniero Lazhechnikov è stato scelto come primo luogo da visitare a Kolomna.

Questa volta, al contrario, non volevo dire di essere un discendente diretto. Chiederanno di nuovo, ma non saprò cosa rispondere. Ma alla fine, Daria blabbò, e nel complesso si rivelò ok. Si scopre che mi stavano cercando, volevano invitarmi all'anniversario dello scrittore, e in generale per il museo è importante che vengano i discendenti. Quindi ci siamo scambiati i contatti e abbiamo deciso di tenerci in contatto.

Come ci si sente ad essere un discendente? Non lo so nemmeno ... Niente di speciale. Dopo tutto, sono passati tanti anni e non si sente alcun legame con gli antenati. Sì, sin dall'infanzia mi è stato detto che il tuo trisavolo era uno scrittore, ma non cambia nulla nella mia vita, forse, tranne che per qualche desiderio inconscio, non devo vergognare la mia famiglia. Ma non provo affatto sentimenti della mia stessa importanza, tutti i servizi eccezionali si sono conclusi su Ivan Ivanovic e i successivi discendenti non hanno ancora fatto nulla, per i quali la storia o almeno Wikipedia li ricorderà 🙂

Informazioni da visitare

Dove alloggiare a Kolomna
Cos'altro vedere a Kolomna durante il fine settimana

Orari di apertura dalle 10.30 alle 17 dal mercoledì alla domenica (tranne l'ultimo venerdì del mese).

Mer-Dom 10.30-17.00, tranne l'ultimo venerdì del mese, la biglietteria chiude mezz'ora prima

Biglietto d'ingresso 80 rubli.
Il costo del tour è di 100 rubli a persona (circa mezz'ora).
Fotografare 50 rubli (non ha senso, non c'è niente da fotografare).

Lazhechnikov su Wikipedia
Pagina e film del museo

Sulla mappa

Indirizzo di Kolomna, st. Rivoluzione d'ottobre, 192a, 194.
Si trova direttamente di fronte all'unità (è possibile parcheggiare l'auto lì) dall'altra parte della strada. A 5 minuti a piedi da qui si trovano il Cremlino, via Lazhechnikova e il Museo delle tradizioni locali, a 10 minuti a piedi dal Museo di Kalach e Pastila.

Maniero Lazhechnikov
Maniero Lazhechnikov
La casa-museo dove viveva lo scrittore russo I.I. Lazhechnikov

La casa-museo dove viveva lo scrittore russo I.I. Lazhechnikov

Post scriptum In effetti, è molto bello che ci sia un museo e persone che sono impegnate nella biografia e nella storia di I.I. Lazhechnikova.

logo

Leave a reply